BENVENUTO !

 

Caro visitatore,

Vi invito a conoscere un'isola tra la Sicilia e l'Africa, ben conosciuta in

Italia. Oltre alle classiche attrattive del mare e della costa selvatica,

l'isola di Pantelleria offre deliziose bellezze paesaggistiche, esplorabili

principalmente con l'escursionismo. Poi ci sono da vedere molti posti storichi, dall'età di bronzo (dal 1.800 -1.500 a.C.) fin ai tempi punici (dal 800 a 200 a.C.) e romani (dal 217 a.C. al ca. 500 d.C.), e ovunque resti della cultura dei bizantini, arabi e spagnoli.

 

L'isola è vulcanica, ma la terra è rigogliosa. Famosi sono 

- i capperi (solo quelli di Pantelleria hanno la denominazione di qualità IGP!),

- poi un profumatissimo origano,

- l'olio extravergine da olive rigorosamante raccolti a mano (!)

- e non da ultimo l'uve "zibibbo" (Moscato di Alessandria), la base del "Passito di Pantelleria", cui viti vengono potate basse, "ad alberello", una pratica dichiarata dallo'UNESCO "Patrimonio dell_Umanità".

 

Certamente Pantelleria deluderà chi non può fare a meno della comodità delle maggiori mete turistiche...

***


L'isola è raggiungibile sia in traghetto (Trapani-Pantelleria), sia in aereo da Palermo, Trapani e Catania (maggiori informazioni su: www.pantellerialink.com). In estate fino a fine settembre si può arrivare addirittura anche con voli diretti da vari aeroporti italiani.

 

Ci sono pochi hotel a 3 o 4 stelle, ma anche due a 5 stelle, ma affittare una casa (un dammuso!) è più adatto per soggiorni di vacanza. L'internet è pieno di offerte. Offerte dammusi si può trovare fra l'altro sotto: www.ildammuso.com e www.pantellerialink.com.

 

 

I mesi migliori per l'escursionismo:

Maggio - luglio, (evitare agosto...), settembre - novembre.

 

 

 

Avete DOMANDE? 

- scrivete a siegfried_buck@web.de